martedì 25 novembre 2014

Trekking sul M. Cagno,2153mt,M.Ocre,2204 e M.Cefalone,2142mt (Velino-Sirente)


Eccomi nuovamente a raccontarvi un'altra splendita escursione effettuata tra le montagne del Velino-Sirente. Partito insieme al "Compare" dalla piana Campo Felice (accanto all'ingresso della galleria) abbiamo percorso  quasi 18km in 7h40m,  effettuando un bellissimo giro ad anello , toccando 3 cime over 2000!!!






Lasciata l'auto, abbiamo preso la sterrata che salendo a mezza costa ,  porta prima ad una presa di un acquedotto, per poi raggiungere la sella del Forcamiccia (1720mt)...





Il passo lento dovuto alla ripidità del primo tratto sterrato, ci ha dato la possibilità, durante le brevi soste di immortalare, in tutta la loro maestosità, Vena Stellante in primis, il Costone, il Puzzillo, ma anche, con occhio ormai esperto, il rifugio Sebastiani circondato dalla neve... 



...raggiunta la sella, il sentiero svolta a sx in mezzo ad una faggeta( a dx si va a Rocca di Cambio e Rocca di Mezzo)...



risaliamo fino a quota 1850mt arrivando sull'ampia valle Settacque...


alla nostra Sx il Cefalone...




davanti a noi il M.Ocre e la sua lunga cresta...


...arriviamo ad un bel laghetto ghiacciato...




..qui  piegando a dx abbiamo abbandonato per un pò il sentiero(anche perchè essendo innevato ci stava rallentando un pò), per raggiungerlo un pò più in alto...



abbiamo raggiunto un ampio pianoro che arriva fino sotto il Cagno, risalendolo fino ad arrivare in cresta...


Le immagini parlano da sole...

Il gruppo del Gran Sasso...







l'affascinante Sirente, dietro al Cagno...



il M. Ocre...


Il Cefalone...


il Velino... e non solo ...



Raggiugiamo la vetta del M. Cagno, 2153mt in 3h08m...





breve sosta,foto ricordo...e vai...


ripartiamo, diretti sulla lunga cresta...




raggiungendo il M. Ocre,2204mt...




Sono 4h che camminiamo. Questa volta sosta per il pranzo, con immancabile foto di vetta...


Proseguiamo fino alla fine della lunga cresta dell'Ocre , scendendo, seguendo il sentiero...



fino a raggiungere la selletta di settacque...


In fondo alla valle un laghetto con un rifugio, che sicuramente visiteremo in una delle prossime escursioni da fare su Cima di Fossa Palomba e  Cima dei Monti di Bagno...







cominciamo a salire nuovamente, verso l'ultimo 2000 della giornata...



che raggiungiamo in poco più di 30m dalla sella...


ripartiamo subito, continuando per la cresta...


con a sx tutta la cresta del Cagno e dell' Ocre ...


e a dx, la bellissima piana di Campo Felice e le sue, ormai...nostre amiche montagne...



(M.Orsello)


percorsa quasi tutta la cresta del Cefalone, poi il sentiero piega a sx, scendendo ripidamente fino a valle , ricongiungendosi alla traccia dell'andata...






Dopo 7h40m, arriviamo all'auto, pienamente soddisfatti della giornata trascorsa...



Purtroppo però, durante il viaggio del ritorno, la notizia della morte  di un'escursionista sul sentiero innevato per raggiungere la vetta del Sassetelli , ci ha ratttistato. La montagna è nostra amica, ma è cosa viva, e come tale, bisogna saperla e volerla ascoltare,  specialmente quando ci chiede di rinunciare alla vetta.

Alla prossima  by nuvolachedanza