lunedì 25 aprile 2016

Anello Pian delle faggeta(monti Lepini)


Anello Pian delle Faggeta(M.Lepini)
5km (1h05m)

Approfittando di un inaspettato miglioramento del tempo oggi pomeriggio  ho approfittato per andare su a pian delle faggeta a sgranchirmi un po' le gambe e cominciare a fare un po' di fiato. 
Era da tempo che volevo fare questo suggestivo anello, ai piedi del M. Semprevisa ,con il Perrone sel Corvo sempre in primo piano, e nella parte alta del percorso(quasi 1080m) ,la possibilità di spaziare oltre che sul Malaina, anche su qualche vetta innevata (che ho faticato a riconoscere).

Lasciata l'auto al parcheggio di pian delle faggeta,mi sono incamminato sulla sterrata che fiancheggia il Pozzo Comune  fin ad arrivare al fontanile (quota 920m). Da qui  proseguendo per un ampio sentiero che risale nella faggeta ho incrociato la sterrata  che mi ha riportato   fino  all'auto.


Di seguito il racconto fotografico della breve,ma bella escursione..

(Perrone del Corvo)

 





(fontanile dell'Acquicciola)







(M.Malaina)



(Grotta carsica)


(Bellissimo esemplare di Tasso Barbasso)



(Grotta carsica)



(Pian delle Faggeta)


(Stupendi bassorilievi ai piedi del Semprevisa)



Alla prossima!!!

By nuvolachedanza

lunedì 4 aprile 2016

Trekking sul Monte Miletto,2050m(Matese)-da Campitello Matese

Trekking sul Monte Miletto,2050m(Matese)
4,5h A/R - 6Km

Breve, bella ed interessante uscita sul M. Miletto (Matese)  insieme a 4 nuovi compagni d'avventura, Alessandro,Andrea,Stefano e Valerio. Nonostante la poca neve e le temperature elevate  non ci abbiano concesso di ammirare in pieno l'ambiente invernale  tipico del Matese,  la particolarità dell'itinerario(almeno per me )con la risalita del ripido canalino dell'intaglio hanno reso l'escursione piacevole e tecnicamente interessante. Dal punto di vista paesaggistico la possibilità di vedere in un sol colpo Mar Adriatico e Tirreno , Tremiti e Ischia,nonché il Vesuvio  e vari gruppi montuosi dell'appennino con le Mainarde in prima fila con il Ferruccia e M.  Mare.



Ma iniziamo con il racconto fotografico della giornata...



Arrivati a Campitello Matese, abbiamo cominciato a risalire le piste da sci (direzione SE) nell'oscurita' della (6:14)...




ma ben presto le prime luci del giorno ...


Hanno risvegliato i nostri occhi assonnati...


E con le prime luci dell'alba ...



Più in alto,davanti a noi il M.Pandoro, con alla sua destra il canaletto dell'Intaglio da risalire



...arrivati alla base del Pandoro,abbiamo preso ramponi e piccozza e fatto un piccolo spuntino...


La risalita del canale(direz. O),da subito impegnativa, ha richiesto un po' di attenzione...














...specialmente nella parte finale dove la pendenza ha raggiunto i 40/45°







all'uscita , sopra le nostre teste la vetta del Pandoro ed un po' più su l'anticima del Miletto....






Superato il simpatico canalino raggiungiamo la vetta del Pandoro(2006m?)




e ci dirigiamo subito sull'anticima del Miletto (2040m) con un vento forte che si faceva via via più forte...





...toccata e fuga...si segue sempre la cresta (direz. S) sotto un vento impetuoso...









In 2,5h siamo in vetta !!!


giusto il tempo di scattare  le immancabili foto di vetta...




Intorno a noi uno scenario a dir poco sensazionale...






purtroppo però il vento,sempre forte, non ci permette di fermarci a riposare neanche un po'....ripartiamo scendendo  in direzione E  fino a raggiungere un impianto di risalita...





Salutiamo in uno dei suoi ultimi bei scorci,il lago del Matese...



... raggiunto l'impianto di risalita ripieghiamo verso N fino a ricongiungerci alla via dell'andata....




Il tempo di voltarsi ancora una volta per un ultimo saluto a questo bel gruppo montuoso...



..e seguendo nuovamente le piste da sci, raggiungiamo ben presto il parcheggio a Campitello Matese.


Giornata splendida ed eccezionali si sono rivelati (ma non né avevo dubbi) i miei compagni d'avventura,esploratori come me di queste bellissime montagne che sono L'Appennino!!!
A presto ragazzi!!!

Alla prossima!!!