giovedì 26 maggio 2016

Trekking sul M.Vedetta,2007mt (PNALM)

Trekking sul M.Vedetta,2007mt (PNALM)

Giornata splendida trascorsa sulle montagne del PNLAM resa indimenticabile in prossimità della vetta di giornata, il Vedetta,2007mt, per l'avvistamento inaspettato di un lupo appenninico, che solitario  passava poco più in basso a 40/50 mt da me.
 Probabilmente favorito dal forte vento che c'era in quel momento, sono riuscito,senza fare sentire la mia presenza, ad immortalarlo in qualche scatto che resterà per sempre impresso nella mia mente.




Al di là del lupo, comunque l'itinerario si è rivelato molto bello, anche se un errore di individuazione  del sentiero all'inizio di giornata, ha reso un pò più impegnativo il percorso, almeno fino all'arrivo al Rifugio La Vedetta.

Ma iniziamo subito con il racconto fotografico della giornata...


Lasciata l'auto al Pianoro Campitelli...


abbiamo preso la sterrata,che va in direzione NO...


dopo 100 metri circa, per un errore di valutazione, ci siamo diretti troppo presto  a O (per non sbagliare riconoscibilissima  questa piccola croce)...  



con qualche dispendio in più di energia comunque ben presto...    



abbiamo raggiunto il torrente ...


lo abbiamo risalito fino a raggiungere...



 il Rifugio La Vedetta e la sorgente dei Tartari...





all'uscita del bosco, a circa 1700mt, lo scenario che si apre davanti a noi è a dir poco strabiliante...


La Meta e il Gendarme...maestosi davanti a noi...



sulla nostra dx (N), il Vedetta...


alla nostra Sx (S) il M. Miele...


incontriamo 2 raccoglitori di orapi...


risaliamo con un pò di saliscendi la valle  avvicinandoci sempre più alle pendici del nostro obiettivo...




Decidiamo di raggiungere la cresta, superando direttamente questo impegnativo pendio...







raggiungiamo la cresta  a quota 1960 circa. e la seguiamo in direzione E



da qui riconoscibilissime le vette del M.Mare, Coste dell'Altare, M. a Mare, Cima a Mare... 





Siamo in vetta dopo 2h45m, giornata molto ventosa...



sulla vetta del Meta numerosi escursionisti...


seguendo la cresta in direzione O riconoscibile il M. Tartaro...




sopra la bella conca del lago Vivo il M. Iamiccio...

e

ed ancora il Petroso, impervio e maestoso...














durante la pausa per lo spuntino decido di scendere ad una vicina pseudo vetta (direzione E) , sperando di poter scorgere  il Lago  Montagna  Spaccata















poi, dirigendosi nuovamente dai miei compagni che mi attendono in vetta...


chi ti incontro? un bel lupetto appenninico che si aggira tranquillo nei nostri paraggi...







poi dopo aver attirato la sua attenzione con un fischio...un bel primo piano e via ..si è congedato!!! 


Dopo aver raggiunto i miei compagni ed avergli raccontato dell'incontro...siamo ripartiti



questa volta scegliendo una via discesa qualche centinaio di metri più ad ovest dei quella di salita...









raggiungiamo il fortino... e ci ricongiungiamo con la via di salita...




lasciando la bella valle ed inoltrandoci nuovamente nel bosco...



fino ad uscire dopo 6h di cammino nuovamente al Pianoro Campitelli






Bella escursione, luoghi incantevoli, montagne impervie e maestose!!!

Alla prossima!!!

by nuvolachedanza