mercoledì 21 giugno 2017

sulla Cima della Laghetta, 2369mt, Laghetta nord,2372mt e la Cipollara,2125mt (Monti della Laga)

sulla Cima della Laghetta, 2369mt, Laghetta nord,2372mt e la Cipollara,2125mt (Monti della Laga)

19km A/R - 6h52m

Da Campotosto, altra grande uscita insieme ai miei amici appenninisti,Carlo, Vincenzo e Vincenzo. Alzataccia alle 3 di mattina questa volta  per raggiungere l'isolata vetta della Cipollara(2125mt) dopo aver "cavalcato"' la bella cresta della Laghetta.


(foto di Vicenzo B.)


Il vento forte e la nebbia in quota hanno reso un po' piu difficile l'escursione specialmente nella lunga e ripida discesa prima,salita poi, che dalla Laghetta nord 2372mt ci ha portato sulla Cipollara,2125mt



Ma passiamo subito al racconto fotografico della giornata...



Arrivati abbiamo parcheggiato nei pressi del cimitero...

A piedi,in breve tempo abbiamo raggiunto il ponte del Rio Fucino.

Qui inizia il nostro lungo cammino...




Saliamo in direzione Nord-Est, incamminandoci  su uno stradino fino a quota 1465 m







  Prendendo  un sentiero a destra, inoltrandosi poco più su in un bosco..





Usciti dal bosco abbiamo superato il Fosso di Prato Antolino, quota 1779 m,




  e  abbiamo cominciato a risalire il versante fino a raggiungere la Sella Laga(1976mt)










Abbiamo continuato direzione Nord-Est fino ad arrivare alla sella che divide la laghetta su  e cima della Laghetta.




Mentre Vincenzo B. Raggiungeva velocemente  la prima(quota 2270),






 noi abbiamo proseguito lentamente, aspettandolo all'inizio della cresta..







Insieme abbiamo raggiunto dopo una serie  di sali e scendi lungo la cresta,







prima Cima della Laghetta a quota di 2369 m. Sono passate 3h07m...










...poi la Laghetta Nord(2372mt)...




Da qui siamo scesi rapidamente fino alla Cipollara dove abbiamo pranzato.










Da dire che abbiamo fatto fatica ad individuare la vera vetta affidandoci alla fine al gps per individuare la quota 2125mt.







Il vento fortissimo ci ha costretti ben presto a ripartire...








Questa volta in salita e controvento!!!





Per la discesa fino a Campotosto, stessa identica via di salita.












Bellissime come sempre le montagne della Laga, speriamo però che al più presto si potrà tornare a  visitare anche i suoi bei paesi,così colpiti da questa serie interminabile di Terremoti.




Alla prossima!!!

By nuvolachedanza